1 ottobre 2015

Menta

Nome scientifico
Mentha viridis

Descrizione
La menta verde, o menta gentile, è piuttosto diffusa allo stato spontaneo. Se ne conoscono numerose varietà, che differiscono sensibilmente tra loro per forma e colore delle foglie, per l’aroma e per altre caratteristiche. Le migliori varietà di menta gentile hanno foglie di colore verde piuttosto chiaro, assai rugose ma glabre, di aroma molto intenso, gradevole e fragrante.

Proprietà
E’ apprezzata per molteplici impieghi: per insaporire le insalate, i legumi e le salse, per aromatizzare le bibite e i liquori, per profumare la biancheria e per svariati usi terapeutici (in particolare come antiemetico).
La principale proprietà della menta selvatica è quella di favorire la digestione, inoltre grazie alla presenza del mentolo è utile nelle infiammazioni della bocca. Il suo infuso è calmante nella tosse. 

Cucina
Nei Paesi Mediterranei e Mediorientali, la menta in cucina è largamente impiegata in ricette di carni e verdure.
Ingrediente fondamentale per la preparazione del tabulé, ricetta mediorientale a base di burghul, la menta è tradizionalmente utilizzata nel Lazio per cucinare i carciofi. Celeberrimo è il the alla menta tunisino.

Guarda tutte le ricette con questa erba