1 ottobre 2015

Ortica

ortica

Nome scientifico
Urtica dioica

Descrizione
L’ortica è una pianta erbacea perenne molto diffusa e nota per essere ricoperta da una infinità di peli urticanti che, una volta sfiorati, iniettano una miscela di sostanze chimiche, tra cui l’istamina, che causano bruciore intenso e prurito.

Proprietà
L’ortica era già conosciuta al tempo dei Greci per le sue proprietà diuretiche, antidiarroiche, cardiotoniche e antianemiche.
Nell’antichità la pianta era lavorata per ottenere delle fibre, al pari della canapa e del lino, per ottenere la ramia. Questa poteva essere utilizzata nel confezionare, con altre fibre, tessuti per vari usi.
Nel Medioevo veniva invece utilizzata per curare gotta e reumatismi, sfruttando l’azione “del veleno” dei suoi peli urticanti.

Cucina
I germogli e le foglie ancora tenere si raccolgono in primavera, prima della fioritura. La cottura distrugge i peli urticanti.
Le foglie fresche e tenere si possono utilizzare in minestre, zuppe, risotti, come ripieni, nella preparazione di paste e gnocchi.

Consulta la scheda preparata da Manuela dell’azienda agricola l’Ortica.

 

Guarda tutte le ricette con questa erba