1 ottobre 2015

Piantaggine

Plantago_lanceolata_flowers

Nome scientifico
Plantago major lanceolata

Descrizione
La piantaggine è considerata una pianta erbacea infestante. La si ritrova sia nei terreni coltivati, lungo i viottoli e nei prati aridi, fino a una quota di 2000 metri.
È una pianta erbacea perenne di altezza compresa tra 10 e 60 cm. Le foglie nervate crescono a livello del terreno dando origine a una forma di rosetta dal cui centro partono gli steli florali. Le foglie hanno forma lanceolata, sono munite di picciolo, si protendono in modo evidente verso l’alto e sono gracili e tenere. L’infiorescenza è costituita da una spiga florale lunga 2-3 centimetri.

Proprietà
Il capolino dell’infiorescenza è molto più ricco di mucillagine e ha proprietà lassative. Come tutte le plantago possiede doti fortemente cicatrizzanti: in erboristeria le foglie fresche minutamente tritate poste a contatto con una ferita tramite bendaggio favoriscono una rapida guarigione e bloccano le emorragie. È consigliato l’uso contro le congiuntiviti e le infiammazioni palpebrali.

Cucina
Le foglie fresche e tenere possono essere aggiunte in insalate crude o cotte, aggiunte ad altre erbe per ripieni o entrare nei preparati per zuppe. Tuttavia è consigliabile non eccedere nel consumo dell’erba fresca o cotta a causa delle sue azioni a livello di coagulazione.

 

Guarda tutte le ricette con questa erba