17 ottobre 2017

Menu for Change: settimana del cibo locale

campgna_2017_prima_sfida

Ci si è mai chiesti quanti chilometri ha fatto il cibo che consumiamo ogni giorno? Da dove arriva, chi lo ha prodotto, come ha viaggiato, dove è stato acquistato, qual è la stagione giusta per consumarlo? Ogni giorno consumiamo alimenti che hanno percorso distanze lunghissime (in aereo, via mare, su rotaie, su gomma); cibi confezionati oppure refrigerati in celle con un grande dispendio di energia. In alcuni casi è inevitabile (caffè e cacao, ad esempio, possono essere coltivati solo nelle zone tropicali), ma spesso si tratta di cibi che potremmo trovare anche vicino a casa.

Conoscere e privilegiare le produzioni locali, realizzate in piccola scala e con tecniche sostenibili è cruciale per mitigare l’impatto del clima sull’ambiente. I cibi locali sono anche più freschi, più buoni e fanno bene alla salute! Sceglierli significa consumare meno energia, produrre meno emissioni e ridurre gli sprechi, senza rinunciare alla garanzia di una dieta ricca di gusto, sana e nutriente.

Menu for Change è la prima campagna internazionale che lega il cambiamento climatico alla produzione e al consumo di cibo, focalizzando proprio sull’importanza di mangiare cibo locale, di stagione, frutto della biodiversità e del sapere dei produttori di piccola scala, che scelgono pratiche agricole sostenibili.

Dal campo alla tavola, la produzione di cibo è responsabile di un quinto delle emissioni totali di gas serra. Ma ne è anche la prima vittima. Siccità, desertificazione, alluvioni, innalzamento degli oceani e inquinamento dei mari mettono in pericolo la sicurezza alimentare di tutto il pianeta. A soffrirne di più sono oggi le nazioni e i popoli più deboli, ma gli effetti del clima che cambia si sentono ovunque: inverni miti alternati a primavere gelide, colture mediterranee che si spostano a Nord, pascoli sempre più magri ed eventi naturali violenti e imprevisti.

La buona notizia è che possiamo contribuire alla soluzione, modificando anche di poco le nostre abitudini alimentari.
Menu for Change invita tutti ad agire in prima persona.

Tutti possiamo essere protagonisti!

16 ottobre-5 novembre: Cibo locale? Sì, grazie!
Raccogli una sfida: per tre settimane metti in tavola cibo locale e di stagione

6-25 novembre: Ricette amiche del clima
Scegli una lista degli ingredienti buoni e rispettosi per il pianeta. Metti in tavola la biodiversità