23 Maggio 2019

Torna il Fridays for Future: lo sciopero mondiale per il clima

Serve una rivoluzione culturale, sociale, economica e politica. Un cambio di paradigma.
Dobbiamo smettere di pensare solo a noi stessi e ai nostri bisogni immediati.
Dobbiamo pensare che tutto ciò che facciamo ha un impatto, e agire secondo ciò che è bene anche per gli altri e per questo mondo.

Venerdì 24 maggio torna il Fridays for Future: la protesta per sollecitare politici sulla questione dei cambiamenti climatici, la manifestazione dal basso, nata dalla protesta diventata globale di Greta Thunberg.

L’appuntamento a Cremona è in piazza Marconi alle ore 10 da cui partirà un corteo che si snoderà per corso Campi, corso Garibaldi, via Palestro e viale Trento Trieste per chiudersi infine in piazza del Comune.

Chi siamo
Fridays for Future é un movimento dal basso dall’anima studentesca, ma aperto e trasversale a tutta la società. È un movimento nuovo, scollegato da qualsiasi legame di forza o clientelare, e apartitico: formiamo manifestazioni come singoli cittadini.

Cosa vogliamo
Giustizia climatica. Per fermare ed invertire il cambiamento climatico bisogna agire ora e su larga scala. Per questo serve una mobilitazione mondiale che si muova in due direzioni: in primo luogo, una critica al nostro stile di vita unita ad azioni concrete individuali; secondariamente, una critica al sistema di produzione e di consumo unita a cambiamenti da parte di chi sfrutta tale sistema
per il proprio tornaconto.

Come?
Agendo. In prima persona, modificando alcuni nostri comportamenti nella vita di tutti i giorni, così come facendo pressione affinché chi ha il potere di prendere determinate decisioni ci ascolti.

 

Unisciti il 24 Maggio allo sciopero mondiale
Cremona p.zza Marconi ore 10.00
Il tempo è scaduto. Il futuro è ora. Il futuro è di tutti