5 settembre 2018

Tutela del suolo: incontro con Paolo Pileri e Maurizio Ori

Il suolo è una risorsa essenziale limitata e non rinnovabile che garantisce la sopravvivenza degli ecosistemi; il suo consumo (cementificazione) e il suo impoverimento e conseguente degrado non sono recuperabili nel corso di una vita. Si tratta, quindi, di una risorsa naturale di grande valore, ma spesso sottovalutata.

I dati dell’Ispra ogni  anno sottolineano la gravità della situazione del consumo del nostro suolo.

A questo si aggiunga il degrado del suolo dovuto a una gestione non sostenibile del territorio (erosione, compattazione, acidificazione e inquinamento chimico  ma soprattutto alle pratiche agronomiche intensive )

La cementificazione di aree agricole determina poi  il costante abbandono dei piccoli paesi e la perdita di attività artigianali e commerciali che da sempre hanno rappresentato il tessuto vitale della provincia e la salvaguardia dei  saperi tradizionali

Cosa possiamo fare  per proteggere il suolo agricolo, renderlo più vivo e riappropriarci del nostro territorio ?

Ne parliamo con:

Paolo Pileri , membro del comitato esecutivo di Slow Food Lombardia , docente del Politecnico di Milano e coordinatore del progetto VenTo – la ciclabile da Torino a Venezia

Maurizio Ori, architetto paesaggista AIAPP, esperto di tematiche ambientali, membro della Comm. paesaggio della Provincia di Cremona

Non sarà un incontro “cattedratico” ma un confronto basato sullo scambio di informazioni ed idee per acquisire le capacità di agire nel nostro quotidiano e nei rapporti con le Amministrazioni Pubbliche.

Filiera al Centro (ex mercato ortofrutticolo)
via dell’Annona 11, Cremona
martedì 25 settembre ore 20.45

Evento in collaborazione con la Condotta Cremonese di Slow Food