Trombetta Davide

Davide e Valeria ci hanno accolti calorosamente, aprendoci la propria casa, la stalla, i locali del caseificio. Ne abbiamo ricavato davvero un’ottima impressione: trasparenza, semplicità, genuinità e tanta, tanta passione.
La loro storia inizia nel ’92 quando Davide comincia a realizzare il suo sogno: andare a vivere in campagna e avviare un’azienda tutta sua. Acquista un piccolo casolare che si ristruttura da solo e nel 2007, lasciato il lavoro, acquista le prime 10 caprette.
Oggi l’azienda ospita una settantina di capre e una ventina di pecore, della razza massese (una razza in pericolo di estinzione originaria della Lunigiana). Gli animali sono alimentati a fieno, orzo, erba medica, prato stabile, mais, fave e piselli, acquistati da due aziende ostianesi. La trasformazione viene fatta in azienda, senza impiegare nessun addittivo, conservante o colorante.
Al momento l’azienda non ha la certificazione biologica, ma tutto si svolge con la massima cura per l’ambiente, il benessere degli animali e la qualità dei prodotti.
Lo smaltimento dei rifiuti (siero) avviene nella maniera più naturale possibile, andando ad alimentare una grossa cinta senese.
L’energia per alimentare il caseificio è prodotta da un impianto fotovoltaico di 10 KW di potenza.

Consulta l’autocertificazione di Trombetta in cui dichiara di rispettare il disciplinare di Filiera Corta Solidale.

Fotogallery