Chiusura prossimo ordine giovedì 26 maggio – prossimo ritiro martedì 31 maggio

Ordine pesce fresco di mare entro mercoledì 18 maggio, ore 10:00

La Cooperativa Jonicoop dei pescatori di Catania (ex Cooperativa del Golfo) propone ai soci del Gas Filiera Corta Solidale l’ordine di pesce fresco per maggio 2022.

L’ordine rimarrà aperto fino alle ore 10:00 di mercoledì 18 maggio.
Per ordinare occorre inviare e-mail all’indirizzo info@filieracortasolidale.it, specificando nome e cognome, oltre alla tipologia e al quantitativo di pesce desiderato. 
Secondo le previsioni della Cooperativa Jonicoop, la consegna del pesce avverrà nella tarda mattinata di venerdì 27 maggio.
Le spese potranno quindi essere ritirate nel pomeriggio di venerdì 27 maggio, dalle 17:00 alle 19:00 circa, nella nostra sede di San Savino.

Ricordiamo che:
– i prodotti potranno subire variazioni di peso e, ove necessario, saranno gestiti a peso variabile;
– il peso indicato si riferisce al pesce già eviscerato;
– trattandosi di pesce fresco, può accadere che alcune tipologie teoricamente disponibili in base alla stagionalità non vengano effettivamente catturate (è impossibile prevedere con certezza cosa si riuscirà a pescare). Per questo motivo consigliamo di indicare eventuali sostituzioni gradite, nel caso in cui le tipologie ordinate non dovessero essere disponibili;
– considerata l’estrema difficoltà di reperimento di Cernia, Dentice, Pagro, Ricciola e Sarago, queste varietà verranno considerate interscambiabili tra loro (salvo esplicite indicazioni contrarie).

Per favore, ricordiamo sempre: non siamo un supermercato!! 

Di seguito le tipologie di pesce fresco ordinabili: 

Alici senza testa, 500g: € 11,00 – Masculina da magghia, Presidio Slow Food 
Baccalà 500g: € 15,00
Calamari 500g: € 21,00
Cefalo 1kg: € 26,00
Cernia 1kg: € 48,00 (intera se prossima al kg, in trancio se di grandi dimensioni)
Cicale 350g: € 10,00
Coda di rospo o Pescatrice, 500g: € 21,00
Dentice 1kg: € 48,00 (intero se prossimo al kg, in trancio se di grandi dimensioni) 
Merluzzo 350g: € 14,00
Orata extra, 800g: € 30,00
Orata media, 500g: € 13,00
Pagro 1kg: € 48,00 (intero se prossimo al kg, in trancio se di grandi dimensioni) 
Pesce per frittura, 500g: € 15,00 (varietà mista o meno, secondo disponibilità) 
Pesce per zuppa, 500g: € 17,00 (varietà mista o meno, secondo disponibilità) 
Pesce spada in fette, 300g: € 13,00
Polpo 500g: € 21,00
Ricciola 1kg: € 48,00 (intera se prossima al kg, in trancio se di grandi dimensioni) 
Sarago 1kg: € 48,00 (intero se prossimo al kg, in trancio se di grandi dimensioni) 
Sarde senza testa, 500g: € 10,00
Seppie 500g: € 20,00
Sgombro 500g: € 10,00
Sogliola 350g: € 15,00
Spigola extra, 800g: € 32,00
Spigola 350g: € 9,00
Sugherello 500g: € 10,00
Triglie 350g: € 10,00


Pescato dalle marinerie di Catania, Portopalo di Capo Passero, Mazara del Vallo e comparto del messinese con sistemi ecocompatibili.

La Cooperativa Jonicoop nasce dall’esperienza della Cooperativa del Golfo, grazie all’impegno di alcuni giovani legati per tradizione familiare alle attività ed alle sorti del mare Jonio.
La cornice nella quale la Cooperativa opera è quella del Golfo di Catania, che va da Capo Mulini, sotto Acireale, a Capo Santa Croce in provincia di Siracusa.
Dal 2007 opera in un laboratorio di produzione, lavorazione e trasformazione a Portopalo di Capopassero (SR), dove vengono attualmente utilizzate solo due linee di lavorazione:
– salato: acciughe salate, sarde salate e masculina da magghia salata, con relativi filetti;
– sottolio: tonno mediterraneo (no tonno rosso), sgombro, palamito, ricciola, lampuga, alici.

La Cooperativa è impegnata nella realizzazione della “filiera corta del pesce azzurro” con barche e pescherecci della Sicilia orientale (da Catania a Capo Passero). È impegnata anche nella creazione dell’Ecomuseo del mare di Ulisse, che promuove politiche attive di tutela della piccola pesca nel Golfo di Catania.

La Cooperativa è titolare del Presidio Slow Food Masculina da magghia.
Il prestigioso riconoscimento è stato attribuito alla Cooperativa grazie alla qualità della propria produzione di acciughe salate (masculina) ottenuta attraverso l’utilizzo di materia prima pescata nel Golfo di Catania con una tecnica di cattura (le reti menaidi) praticata in tutto il Mediterraneo già ai tempi di Omero.

Torna in cima