1 Marzo 2021

Sergio Zipoli campione del miele biologico

Campione del miele biologico. E’ il titolo di cui può fregiarsi il “nostro” apicoltore Sergio Zipoli, dopo gli importanti risultati ottenuti nella tredicesima edizione di “Biolmiel”, il concorso promosso dal Consorzio Italiano per il Biologico, in collaborazione con il CREA-AA di Bologna, unità di ricerca di prestigio internazionale in materia di apicoltura. “Biolmiel” è un’iniziativa internazionale organizzata per premiare e diffondere la qualità dei mieli biologici e sostenere la biodiversità, nonché una gestione produttiva ispirata ai criteri della responsabilità sociale.

L’edizione numero tredici ha raccolto un totale di 148 campioni partecipanti da 4 paesi: Italia, Grecia, Slovacchia e Spagna. La giuria internazionale, causa la situazione sanitaria, ha lavorato totalmente in remoto, ricevendo porzioni dei campioni di miele in vasetti anonimi riportanti il numero attribuito al campione dal sistema web. I giurati hanno quindi proceduto alla valutazione del miele e al salvataggio dei dati in autonomia sul sistema panel web del portale “Biolmiel”.
Svoltasi in streaming sul canale YouTube, la cerimonia di proclamazione dei vincitori ha visto gli apicoltori migliori premiati con medaglie d’oro e medaglie d’argento.

 

 

Tra i trionfatori del concorso c’era Apicoltura Zipoli di Romanengo, che ha conquistato la palma di “Migliore nella propria categoria” per ben quattro mieli: acacia, castagno, melata e tarassaco. Un poker di medaglie d’oro di tutto rispetto.

“E’ stata una grande soddisfazione. Ho sempre creduto nella professionalità, nella serietà che si deve porre nel lavoro, nella continua ricerca della qualità del miele. Sono felice di questo risultato, frutto di tanti anni di impegno e passione” sottolinea Sergio Zipoli, apicoltore da più di trent’anni, noto anche come “il cercatore di fioriture” dati i continui spostamenti per seguire le proprie api presenti in provincia di Cremona ma anche in alta montagna, e poi in altre regioni, come Liguria, Toscana, Emilia Romagna. “La partecipazione ai concorsi internazionali è anche un’occasione per far conoscere e apprezzare la qualità del miele da apicoltura biologica”.

Complimenti Sergio!!!

 

foto di Cosimo di Giacomo