Chiusura prossimo ordine giovedì 26 gennaio – prossimo ritiro martedì 31 gennaio
  • Aglio in confezione da 150 g.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da ..... e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno
    che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengo fatte rotazioni con legumi e cereali (non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni).

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato
    da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno cairco.

  • Biete da costa. Peso minimo garantito dal produttore: 500g. Superficie aziendale coltivata: 20 ettari. Sementi e piantine: acquistati da vivaisti locali. La semina e il trapianto vengono effettuati direttamente a mano o con una seminatrice a ruote manuale. Salvaguardia del suolo: per conservare la fertilità del suolo, il terreno viene lavorato il meno possibile e solo superficialmente (massimo 20/30 cm di profondità), in modo da non alterare la "flora batterica" e tutti i preziosi microorganismi presenti. Concimazioni: con ammendante compostato misto (animale e vegetale) in parte acquistato e in parte compostato direttamente in azienda. I residui delle potature vengono trinciati e lasciati per qualche tempo a degradarsi prima di essere utilizzati. Rotazioni: le colture vengono ruotate continuamente anche più volte all'anno, sia dentro che fuori dai tunnel. Controllo infestanti: sovesci, false semine, pacciamatura, con zappa e a mano. Trattamenti antiparassitari: i trattamenti vengono effettuati solo quando strettamente necessario privilegiando il più possibile la lotta biologica, ad esempio attraverso l'impiego di insetti antagonisti. Laddove necessario si utilizzano prodotti consentiti in agricoltura biologica (polveri di roccia, prodotti a base di derivati vegetali, minerali, ecc…). Irrigazione: a goccia. Raccolta: scalare. Per prolungare la disponibilità di ortaggi sempre freschi e consentire una raccolta graduale a seconda del grado di maturazione dei prodotti, i tempi di semina e trapianto vengono dilazionati ad intervalli di una settimana, si alternano varietà precoci a varietà tardive, si anticipano e posticipano i raccolti di stagione mediante l'uso di tunnel non riscaldati. La raccolta degli ortaggi viene effettuata manualmente. Prodotto proveniente da azienda biologica certificata. Coltivato da: Fattorie Della Valle società agricola semplice, via della vittoria 37/A, Piadena Drizzona (CR) Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.
  • Bieta da costa da taglio in confezione da circa 500 g.

    Prodotto raccolto in giornata, proveniente da azienda biologica certificata.
    Concimazione organica.
    Trattamenti antiparassitari: metodi biologici.

  • Biete da costa..
    Varietà: colorata.
    Peso minimo garantito dal produttore: 500g.

    Superficie aziendale coltivata: 20 ettari.
    Sementi e piantine: acquistati da vivaisti locali.
    La semina e il trapianto vengono effettuati direttamente a mano o con una seminatrice a ruote manuale.

    Salvaguardia del suolo: per conservare la fertilità del suolo, il terreno viene lavorato il meno possibile e solo superficialmente (massimo 20/30 cm di profondità), in modo da non alterare la "flora batterica" e tutti i preziosi microorganismi presenti.
    Concimazioni: con ammendante compostato misto (animale e vegetale) in parte acquistato e in parte compostato direttamente in azienda. I residui delle potature vengono trinciati e lasciati per qualche tempo a degradarsi prima di essere utilizzati.

    Rotazioni: le colture vengono ruotate continuamente anche più volte all'anno, sia dentro che fuori dai tunnel.
    Controllo infestanti: sovesci, false semine, pacciamatura, con zappa e a mano.
    Trattamenti antiparassitari: i trattamenti vengono effettuati solo quando strettamente necessario privilegiando il più possibile la lotta biologica, ad esempio attraverso l'impiego di insetti antagonisti. Laddove necessario si utilizzano prodotti consentiti in agricoltura biologica (polveri di roccia, prodotti a base di derivati vegetali, minerali, ecc…).

    Irrigazione: a goccia.

    Raccolta: scalare. Per prolungare la disponibilità di ortaggi sempre freschi e consentire una raccolta graduale a seconda del grado di maturazione dei prodotti, i tempi di semina e trapianto vengono dilazionati ad intervalli di una settimana, si alternano varietà precoci a varietà tardive, si anticipano e posticipano i raccolti di stagione mediante l'uso di tunnel non riscaldati. La raccolta degli ortaggi viene effettuata manualmente.

    Prodotto proveniente da azienda biologica certificata.
    Coltivato da: Fattorie Della Valle società agricola semplice, via della vittoria 37/A, Piadena Drizzona (CR)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Biete da costa in confezione da circa 650 g.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Broccoletti verdi in confezione da circa 500 g.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Broccoletti verdi.
    Peso minimo garantito dal produttore: 800g.

    Superficie aziendale coltivata: 20 ettari.
    Sementi e piantine: acquistati da vivaisti locali.
    La semina e il trapianto vengono effettuati direttamente a mano o con una seminatrice a ruote manuale.

    Salvaguardia del suolo: per conservare la fertilità del suolo, il terreno viene lavorato il meno possibile e solo superficialmente (massimo 20/30 cm di profondità), in modo da non alterare la "flora batterica" e tutti i preziosi microorganismi presenti.
    Concimazioni: con ammendante compostato misto (animale e vegetale) in parte acquistato e in parte compostato direttamente in azienda. I residui delle potature vengono trinciati e lasciati per qualche tempo a degradarsi prima di essere utilizzati.

    Rotazioni: le colture vengono ruotate continuamente anche più volte all'anno, sia dentro che fuori dai tunnel.
    Controllo infestanti: sovesci, false semine, pacciamatura, con zappa e a mano.
    Trattamenti antiparassitari: i trattamenti vengono effettuati solo quando strettamente necessario privilegiando il più possibile la lotta biologica, ad esempio attraverso l'impiego di insetti antagonisti. Laddove necessario si utilizzano prodotti consentiti in agricoltura biologica (polveri di roccia, prodotti a base di derivati vegetali, minerali, ecc…).

    Irrigazione: a goccia.

    Raccolta: scalare. Per prolungare la disponibilità di ortaggi sempre freschi e consentire una raccolta graduale a seconda del grado di maturazione dei prodotti, i tempi di semina e trapianto vengono dilazionati ad intervalli di una settimana, si alternano varietà precoci a varietà tardive, si anticipano e posticipano i raccolti di stagione mediante l'uso di tunnel non riscaldati. La raccolta degli ortaggi viene effettuata manualmente.

    Prodotto proveniente da azienda biologica certificata.
    Coltivato da: Fattorie Della Valle società agricola semplice, via della vittoria 37/A, Piadena Drizzona (CR)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Carciofo al pezzo.
    Varietà: thema.

    Varietà di carciofo con bratee esterne di colore violetto intenso con leggere sfumature verdi e giallo paglierino internamente, allungate e terminanti con una breve spina, carnose e tenere, si caratterizza per il gusto delicato e poco amaro.

    Concimazione organica.
    Trattamenti antiparassitari: metodi biologici.

    Prodotto dall'azienda agricola biologica Concasbio di Villasor (CA).
    Giuseppe Concas iniziò a coltivare carciofi a Villasor, Cagliari, nel 1966. Oggi, con il figlio Andrea, guida un'azienda di venti ettari, per una produzione di circa cinquecentomila pezzi all'anno. Ciò che contraddistingue "i Concas" dal resto della produzione di carciofi della zona è la scelta del metodo biologico, avvenuta nel 2004.
    Per motivi logistici il prodotto è acquistato dall'azienda biologica Fattorie della Valle di Castelfranco D'Oglio (CR), già nostra fornitrice.

  • Carote in confezione da circa 1 kg.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Carote.
    Peso minimo garantito dal produttore: 700g.

    Superficie aziendale coltivata: 20 ettari.
    Sementi e piantine: acquistati da vivaisti locali.
    La semina e il trapianto vengono effettuati direttamente a mano o con una seminatrice a ruote manuale.

    Salvaguardia del suolo: per conservare la fertilità del suolo, il terreno viene lavorato il meno possibile e solo superficialmente (massimo 20/30 cm di profondità), in modo da non alterare la "flora batterica" e tutti i preziosi microorganismi presenti.
    Concimazioni: con ammendante compostato misto (animale e vegetale) in parte acquistato e in parte compostato direttamente in azienda. I residui delle potature vengono trinciati e lasciati per qualche tempo a degradarsi prima di essere utilizzati.

    Rotazioni: le colture vengono ruotate continuamente anche più volte all'anno, sia dentro che fuori dai tunnel.
    Controllo infestanti: sovesci, false semine, pacciamatura, con zappa e a mano.
    Trattamenti antiparassitari: i trattamenti vengono effettuati solo quando strettamente necessario privilegiando il più possibile la lotta biologica, ad esempio attraverso l'impiego di insetti antagonisti. Laddove necessario si utilizzano prodotti consentiti in agricoltura biologica (polveri di roccia, prodotti a base di derivati vegetali, minerali, ecc…).

    Irrigazione: a goccia.

    Raccolta: scalare. Per prolungare la disponibilità di ortaggi sempre freschi e consentire una raccolta graduale a seconda del grado di maturazione dei prodotti, i tempi di semina e trapianto vengono dilazionati ad intervalli di una settimana, si alternano varietà precoci a varietà tardive, si anticipano e posticipano i raccolti di stagione mediante l'uso di tunnel non riscaldati. La raccolta degli ortaggi viene effettuata manualmente.

    Prodotto proveniente da azienda biologica certificata.
    Coltivato da: Fattorie Della Valle società agricola semplice, via della vittoria 37/A, Piadena Drizzona (CR)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Cassetta antispreco di frutta e verdure miste, in confezione da circa 6 kg.
    Contiene prodotti di piccolo calibro o con difetti estetici.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Cicoria catalogna in confezione da circa 650 g.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Cavolfiore bianco.
    Peso minimo garantito 800 g.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Cavolfiore.
    Varietà: bianco o verde.
    Peso minimo garantito dal produttore: 800 g.

    Superficie aziendale coltivata: 20 ettari.
    Sementi e piantine: acquistati da vivaisti locali.
    La semina e il trapianto vengono effettuati direttamente a mano o con una seminatrice a ruote manuale.

    Salvaguardia del suolo: per conservare la fertilità del suolo, il terreno viene lavorato il meno possibile e solo superficialmente (massimo 20/30 cm di profondità), in modo da non alterare la "flora batterica" e tutti i preziosi microorganismi presenti.
    Concimazioni: con ammendante compostato misto (animale e vegetale) in parte acquistato e in parte compostato direttamente in azienda. I residui delle potature vengono trinciati e lasciati per qualche tempo a degradarsi prima di essere utilizzati.

    Rotazioni: le colture vengono ruotate continuamente anche più volte all'anno, sia dentro che fuori dai tunnel.
    Controllo infestanti: sovesci, false semine, pacciamatura, con zappa e a mano.
    Trattamenti antiparassitari: i trattamenti vengono effettuati solo quando strettamente necessario privilegiando il più possibile la lotta biologica, ad esempio attraverso l'impiego di insetti antagonisti. Laddove necessario si utilizzano prodotti consentiti in agricoltura biologica (polveri di roccia, prodotti a base di derivati vegetali, minerali, ecc…).

    Irrigazione: a goccia.

    Raccolta: scalare. Per prolungare la disponibilità di ortaggi sempre freschi e consentire una raccolta graduale a seconda del grado di maturazione dei prodotti, i tempi di semina e trapianto vengono dilazionati ad intervalli di una settimana, si alternano varietà precoci a varietà tardive, si anticipano e posticipano i raccolti di stagione mediante l'uso di tunnel non riscaldati. La raccolta degli ortaggi viene effettuata manualmente.

    Prodotto proveniente da azienda biologica certificata.
    Coltivato da: Fattorie Della Valle società agricola semplice, via della vittoria 37/A, Piadena Drizzona (CR)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Cavolini di Bruxelles, in confezione da circa 300 g.

    Prodotto proveniente da azienda biologica certificata.
    Concimazione organica.
    Trattamenti antiparassitari: metodi biologici.

  • Cavolo cappuccio.
    Varietà: bianco.
    Peso minimo garantito dal produttore: 1,3 kg.
    Il prodotto può essere consegnato intero, come pezzo unico, oppure in sacchetto contenente 2 o più cavoli (interi o porzionati), fino al raggiungimento del peso complessivo.

    Superficie aziendale coltivata: 20 ettari.
    Sementi e piantine: acquistati da vivaisti locali.
    La semina e il trapianto vengono effettuati direttamente a mano o con una seminatrice a ruote manuale.

    Salvaguardia del suolo: per conservare la fertilità del suolo, il terreno viene lavorato il meno possibile e solo superficialmente (massimo 20/30 cm di profondità), in modo da non alterare la "flora batterica" e tutti i preziosi microorganismi presenti.
    Concimazioni: con ammendante compostato misto (animale e vegetale) in parte acquistato e in parte compostato direttamente in azienda. I residui delle potature vengono trinciati e lasciati per qualche tempo a degradarsi prima di essere utilizzati.

    Rotazioni: le colture vengono ruotate continuamente anche più volte all'anno, sia dentro che fuori dai tunnel.
    Controllo infestanti: sovesci, false semine, pacciamatura, con zappa e a mano.
    Trattamenti antiparassitari: i trattamenti vengono effettuati solo quando strettamente necessario privilegiando il più possibile la lotta biologica, ad esempio attraverso l'impiego di insetti antagonisti. Laddove necessario si utilizzano prodotti consentiti in agricoltura biologica (polveri di roccia, prodotti a base di derivati vegetali, minerali, ecc…).

    Irrigazione: a goccia.

    Raccolta: scalare. Per prolungare la disponibilità di ortaggi sempre freschi e consentire una raccolta graduale a seconda del grado di maturazione dei prodotti, i tempi di semina e trapianto vengono dilazionati ad intervalli di una settimana, si alternano varietà precoci a varietà tardive, si anticipano e posticipano i raccolti di stagione mediante l'uso di tunnel non riscaldati. La raccolta degli ortaggi viene effettuata manualmente.

    Prodotto proveniente da azienda biologica certificata.
    Coltivato da: Fattorie Della Valle società agricola semplice, via della vittoria 37/A, Piadena Drizzona (CR)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Cavolo cappuccio rosso.
    Peso minimo garantito dal produttore: 900 g.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Cavolo cappuccio verde in confezione da 1 kg.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Cavolo cinese in confezione da circa 900 g.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Cavolo nero in confezione da circa 500 g.

    Prodotto raccolto in giornata, proveniente da azienda biologica certificata.

    Concimazione organica.
    Trattamenti antiparassitari: metodi biologici.

  • Cavolo nero in confezione da circa 600 g.
    Prodotto raccolto in giornata.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Cavolo riccio in confezione da circa 500 gr.
    Varietà mista, rossa e verde, secondo disponibilità al momento del raccolto. In un'unica confezione da 500gr potrebbero essere inserite entrambe le varietà.

    Prodotto raccolto in giornata, proveniente da azienda biologica certificata.

  • Cavolo verza.
    Peso minimo garantito dal produttore: 1 kg.

    Superficie aziendale coltivata: 20 ettari.
    Sementi e piantine: acquistati da vivaisti locali.
    La semina e il trapianto vengono effettuati direttamente a mano o con una seminatrice a ruote manuale.

    Salvaguardia del suolo: per conservare la fertilità del suolo, il terreno viene lavorato il meno possibile e solo superficialmente (massimo 20/30 cm di profondità), in modo da non alterare la "flora batterica" e tutti i preziosi microorganismi presenti.
    Concimazioni: con ammendante compostato misto (animale e vegetale) in parte acquistato e in parte compostato direttamente in azienda. I residui delle potature vengono trinciati e lasciati per qualche tempo a degradarsi prima di essere utilizzati.

    Rotazioni: le colture vengono ruotate continuamente anche più volte all'anno, sia dentro che fuori dai tunnel.
    Controllo infestanti: sovesci, false semine, pacciamatura, con zappa e a mano.
    Trattamenti antiparassitari: i trattamenti vengono effettuati solo quando strettamente necessario privilegiando il più possibile la lotta biologica, ad esempio attraverso l'impiego di insetti antagonisti. Laddove necessario si utilizzano prodotti consentiti in agricoltura biologica (polveri di roccia, prodotti a base di derivati vegetali, minerali, ecc…).

    Irrigazione: a goccia.

    Raccolta: scalare. Per prolungare la disponibilità di ortaggi sempre freschi e consentire una raccolta graduale a seconda del grado di maturazione dei prodotti, i tempi di semina e trapianto vengono dilazionati ad intervalli di una settimana, si alternano varietà precoci a varietà tardive, si anticipano e posticipano i raccolti di stagione mediante l'uso di tunnel non riscaldati. La raccolta degli ortaggi viene effettuata manualmente.

    Prodotto proveniente da azienda biologica certificata.
    Coltivato da: Fattorie Della Valle società agricola semplice, via della vittoria 37/A, Piadena Drizzona (CR)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Verza in confezione da circa 1 kg.
    Prodotto proveniente da azienda biologica certificata.

    Concimazione organica.
    Trattamenti antiparassitari: metodi biologici.

  • Cavolo verza in confezione da 1 kg.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Cipolle dorate. Peso minimo garantito dal produttore: 1 kg. Superficie aziendale coltivata: 20 ettari. Sementi e piantine: acquistati da vivaisti locali. La semina e il trapianto vengono effettuati direttamente a mano o con una seminatrice a ruote manuale. Salvaguardia del suolo: per conservare la fertilità del suolo, il terreno viene lavorato il meno possibile e solo superficialmente (massimo 20/30 cm di profondità), in modo da non alterare la "flora batterica" e tutti i preziosi microorganismi presenti. Concimazioni: con ammendante compostato misto (animale e vegetale) in parte acquistato e in parte compostato direttamente in azienda. I residui delle potature vengono trinciati e lasciati per qualche tempo a degradarsi prima di essere utilizzati. Rotazioni: le colture vengono ruotate continuamente anche più volte all'anno, sia dentro che fuori dai tunnel. Controllo infestanti: sovesci, false semine, pacciamatura, con zappa e a mano. Trattamenti antiparassitari: i trattamenti vengono effettuati solo quando strettamente necessario privilegiando il più possibile la lotta biologica, ad esempio attraverso l'impiego di insetti antagonisti. Laddove necessario si utilizzano prodotti consentiti in agricoltura biologica (polveri di roccia, prodotti a base di derivati vegetali, minerali, ecc…). Irrigazione: a goccia. Raccolta: scalare. Per prolungare la disponibilità di ortaggi sempre freschi e consentire una raccolta graduale a seconda del grado di maturazione dei prodotti, i tempi di semina e trapianto vengono dilazionati ad intervalli di una settimana, si alternano varietà precoci a varietà tardive, si anticipano e posticipano i raccolti di stagione mediante l'uso di tunnel non riscaldati. La raccolta degli ortaggi viene effettuata manualmente. Prodotto proveniente da azienda biologica certificata. Coltivato da: Fattorie Della Valle società agricola semplice, via della vittoria 37/A, Piadena Drizzona (CR) Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.
  • Cipolle in confezione da circa 1 kg.
    Varietà: dorata.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Cipolle rosse. Peso minimo garantito dal produttore: 1 kg. Superficie aziendale coltivata: 20 ettari. Sementi e piantine: acquistati da vivaisti locali. La semina e il trapianto vengono effettuati direttamente a mano o con una seminatrice a ruote manuale. Salvaguardia del suolo: per conservare la fertilità del suolo, il terreno viene lavorato il meno possibile e solo superficialmente (massimo 20/30 cm di profondità), in modo da non alterare la "flora batterica" e tutti i preziosi microorganismi presenti. Concimazioni: con ammendante compostato misto (animale e vegetale) in parte acquistato e in parte compostato direttamente in azienda. I residui delle potature vengono trinciati e lasciati per qualche tempo a degradarsi prima di essere utilizzati. Rotazioni: le colture vengono ruotate continuamente anche più volte all'anno, sia dentro che fuori dai tunnel. Controllo infestanti: sovesci, false semine, pacciamatura, con zappa e a mano. Trattamenti antiparassitari: i trattamenti vengono effettuati solo quando strettamente necessario privilegiando il più possibile la lotta biologica, ad esempio attraverso l'impiego di insetti antagonisti. Laddove necessario si utilizzano prodotti consentiti in agricoltura biologica (polveri di roccia, prodotti a base di derivati vegetali, minerali, ecc…). Irrigazione: a goccia. Raccolta: scalare. Per prolungare la disponibilità di ortaggi sempre freschi e consentire una raccolta graduale a seconda del grado di maturazione dei prodotti, i tempi di semina e trapianto vengono dilazionati ad intervalli di una settimana, si alternano varietà precoci a varietà tardive, si anticipano e posticipano i raccolti di stagione mediante l'uso di tunnel non riscaldati. La raccolta degli ortaggi viene effettuata manualmente. Prodotto proveniente da azienda biologica certificata. Coltivato da: Fattorie Della Valle società agricola semplice, via della vittoria 37/A, Piadena Drizzona (CR) Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.
  • Cipolle in confezione da circa 1 kg.
    Varietà: rossa.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Bietoline da taglio (erbette). Peso minimo garantito dal produttore: 500 g. Superficie aziendale coltivata: 20 ettari. Sementi e piantine: acquistati da vivaisti locali. La semina e il trapianto vengono effettuati direttamente a mano o con una seminatrice a ruote manuale. Salvaguardia del suolo: per conservare la fertilità del suolo, il terreno viene lavorato il meno possibile e solo superficialmente (massimo 20/30 cm di profondità), in modo da non alterare la "flora batterica" e tutti i preziosi microorganismi presenti. Concimazioni: con ammendante compostato misto (animale e vegetale) in parte acquistato e in parte compostato direttamente in azienda. I residui delle potature vengono trinciati e lasciati per qualche tempo a degradarsi prima di essere utilizzati. Rotazioni: le colture vengono ruotate continuamente anche più volte all'anno, sia dentro che fuori dai tunnel. Controllo infestanti: sovesci, false semine, pacciamatura, con zappa e a mano. Trattamenti antiparassitari: i trattamenti vengono effettuati solo quando strettamente necessario privilegiando il più possibile la lotta biologica, ad esempio attraverso l'impiego di insetti antagonisti. Laddove necessario si utilizzano prodotti consentiti in agricoltura biologica (polveri di roccia, prodotti a base di derivati vegetali, minerali, ecc…). Irrigazione: a goccia. Raccolta: scalare. Per prolungare la disponibilità di ortaggi sempre freschi e consentire una raccolta graduale a seconda del grado di maturazione dei prodotti, i tempi di semina e trapianto vengono dilazionati ad intervalli di una settimana, si alternano varietà precoci a varietà tardive, si anticipano e posticipano i raccolti di stagione mediante l'uso di tunnel non riscaldati. La raccolta degli ortaggi viene effettuata manualmente. Prodotto proveniente da azienda biologica certificata. Coltivato da: Fattorie Della Valle società agricola semplice, via della vittoria 37/A, Piadena Drizzona (CR) Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.
  • Finocchi. Peso minimo garantito dal produttore: 800 g. Superficie aziendale coltivata: 20 ettari. Sementi e piantine: acquistati da vivaisti locali. La semina e il trapianto vengono effettuati direttamente a mano o con una seminatrice a ruote manuale. Salvaguardia del suolo: per conservare la fertilità del suolo, il terreno viene lavorato il meno possibile e solo superficialmente (massimo 20/30 cm di profondità), in modo da non alterare la "flora batterica" e tutti i preziosi microorganismi presenti. Concimazioni: con ammendante compostato misto (animale e vegetale) in parte acquistato e in parte compostato direttamente in azienda. I residui delle potature vengono trinciati e lasciati per qualche tempo a degradarsi prima di essere utilizzati. Rotazioni: le colture vengono ruotate continuamente anche più volte all'anno, sia dentro che fuori dai tunnel. Controllo infestanti: sovesci, false semine, pacciamatura, con zappa e a mano. Trattamenti antiparassitari: i trattamenti vengono effettuati solo quando strettamente necessario privilegiando il più possibile la lotta biologica, ad esempio attraverso l'impiego di insetti antagonisti. Laddove necessario si utilizzano prodotti consentiti in agricoltura biologica (polveri di roccia, prodotti a base di derivati vegetali, minerali, ecc…). Irrigazione: a goccia. Raccolta: scalare. Per prolungare la disponibilità di ortaggi sempre freschi e consentire una raccolta graduale a seconda del grado di maturazione dei prodotti, i tempi di semina e trapianto vengono dilazionati ad intervalli di una settimana, si alternano varietà precoci a varietà tardive, si anticipano e posticipano i raccolti di stagione mediante l'uso di tunnel non riscaldati. La raccolta degli ortaggi viene effettuata manualmente. Prodotto proveniente da azienda biologica certificata. Coltivato da: Fattorie Della Valle società agricola semplice, via della vittoria 37/A, Piadena Drizzona (CR) Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.
  • Finocchi.
    Peso minimo garantito dal produttore: 900 g.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Funghi porcini secchi (Boletus edulis), in sacchetto da 100g. Tipologia: commerciale. I funghi porcini secchi si dividono in quattro categorie, a seconda di alcuni parametri come le dimensioni della fetta, il colore, la presenza di briciole, l'eventuale presenza di tramiti nel gambo, la presenza di parti annerite: extra, speciali, commerciali e briciole. La categoria commerciale prevede sezioni di funghi anche a pezzi, con una percentuale di briciole non superiore al 15%. Smistati, selezionati e confezionati a mano da: La Casa del Porcino e del Tartufo, Contrada di Porta Nova 30, Bobbio (PC).
  • Insalata in confezione da circa 400-500 g.
    Varietà: foglia di quercia.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Basco d'insalata.
    Varietà: gentile.
    Peso minimo garantito dal produttore: 400 g.

    Concimazione organica.
    Trattamenti antiparassitari: metodi biologici.

    Prodotto dall'azienda agricola biologica L'ambiente Naturale di Gambara (BS).
    Per motivi logistici il prodotto è acquistato dall'azienda biologica Fattorie della Valle, già nostra fornitrice, di Castelfranco D'Oglio (CR).

  • Insalata in confezione da circa 400-500 g.
    Varietà: gentile.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Basco d'insalata.
    Varietà: scarola.
    Peso minimo garantito dal produttore: 400 g.

    Superficie aziendale coltivata: 20 ettari.
    Sementi e piantine: acquistati da vivaisti locali.
    La semina e il trapianto vengono effettuati direttamente a mano o con una seminatrice a ruote manuale.

    Salvaguardia del suolo: per conservare la fertilità del suolo, il terreno viene lavorato il meno possibile e solo superficialmente (massimo 20/30 cm di profondità), in modo da non alterare la "flora batterica" e tutti i preziosi microorganismi presenti.
    Concimazioni: con ammendante compostato misto (animale e vegetale) in parte acquistato e in parte compostato direttamente in azienda. I residui delle potature vengono trinciati e lasciati per qualche tempo a degradarsi prima di essere utilizzati.

    Rotazioni: le colture vengono ruotate continuamente anche più volte all'anno, sia dentro che fuori dai tunnel.
    Controllo infestanti: sovesci, false semine, pacciamatura, con zappa e a mano.
    Trattamenti antiparassitari: i trattamenti vengono effettuati solo quando strettamente necessario privilegiando il più possibile la lotta biologica, ad esempio attraverso l'impiego di insetti antagonisti. Laddove necessario si utilizzano prodotti consentiti in agricoltura biologica (polveri di roccia, prodotti a base di derivati vegetali, minerali, ecc…).

    Irrigazione: a goccia.

    Raccolta: scalare. Per prolungare la disponibilità di ortaggi sempre freschi e consentire una raccolta graduale a seconda del grado di maturazione dei prodotti, i tempi di semina e trapianto vengono dilazionati ad intervalli di una settimana, si alternano varietà precoci a varietà tardive, si anticipano e posticipano i raccolti di stagione mediante l'uso di tunnel non riscaldati. La raccolta degli ortaggi viene effettuata manualmente.

    Prodotto proveniente da azienda biologica certificata.
    Coltivato da: Fattorie Della Valle società agricola semplice, via della vittoria 37/A, Piadena Drizzona (CR)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Patate a pasta gialla. Peso minimo garantito dal produttore: 1 kg. Superficie aziendale coltivata: 20 ettari. Sementi e piantine: acquistati da vivaisti locali. La semina e il trapianto vengono effettuati direttamente a mano o con una seminatrice a ruote manuale. Salvaguardia del suolo: per conservare la fertilità del suolo, il terreno viene lavorato il meno possibile e solo superficialmente (massimo 20/30 cm di profondità), in modo da non alterare la "flora batterica" e tutti i preziosi microorganismi presenti. Concimazioni: con ammendante compostato misto (animale e vegetale) in parte acquistato e in parte compostato direttamente in azienda. I residui delle potature vengono trinciati e lasciati per qualche tempo a degradarsi prima di essere utilizzati. Rotazioni: le colture vengono ruotate continuamente anche più volte all'anno, sia dentro che fuori dai tunnel. Controllo infestanti: sovesci, false semine, pacciamatura, con zappa e a mano. Trattamenti antiparassitari: i trattamenti vengono effettuati solo quando strettamente necessario privilegiando il più possibile la lotta biologica, ad esempio attraverso l'impiego di insetti antagonisti. Laddove necessario si utilizzano prodotti consentiti in agricoltura biologica (polveri di roccia, prodotti a base di derivati vegetali, minerali, ecc…). Irrigazione: a goccia. Raccolta: scalare. Per prolungare la disponibilità di ortaggi sempre freschi e consentire una raccolta graduale a seconda del grado di maturazione dei prodotti, i tempi di semina e trapianto vengono dilazionati ad intervalli di una settimana, si alternano varietà precoci a varietà tardive, si anticipano e posticipano i raccolti di stagione mediante l'uso di tunnel non riscaldati. La raccolta degli ortaggi viene effettuata manualmente. Prodotto proveniente da azienda biologica certificata. Coltivato da: Fattorie Della Valle società agricola semplice, via della vittoria 37/A, Piadena Drizzona (CR) Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.
  • Patate a pasta gialla in confezione da circa 1 kg.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Patate a pasta gialla in confezione da circa 5 kg.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

  • Porri in confezione da circa 500 g.

    Prodotto proveniente da azienda biologica certificata.
    Concimazione organica.
    Trattamenti antiparassitari: metodi biologici.

  • Porri in confezione da circa 500 g. Superficie aziendale coltivata: 40 ettari. Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo). Trattamenti antiparassitari: lotta integrata. Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto. Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti. Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico. Concimazione: letame. Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno. A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni. Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica. Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO) Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.
  • Porri. Peso minimo garantito dal produttore: 700 g. Superficie aziendale coltivata: 20 ettari. Sementi e piantine: acquistati da vivaisti locali. La semina e il trapianto vengono effettuati direttamente a mano o con una seminatrice a ruote manuale. Salvaguardia del suolo: per conservare la fertilità del suolo, il terreno viene lavorato il meno possibile e solo superficialmente (massimo 20/30 cm di profondità), in modo da non alterare la "flora batterica" e tutti i preziosi microorganismi presenti. Concimazioni: con ammendante compostato misto (animale e vegetale) in parte acquistato e in parte compostato direttamente in azienda. I residui delle potature vengono trinciati e lasciati per qualche tempo a degradarsi prima di essere utilizzati. Rotazioni: le colture vengono ruotate continuamente anche più volte all'anno, sia dentro che fuori dai tunnel. Controllo infestanti: sovesci, false semine, pacciamatura, con zappa e a mano. Trattamenti antiparassitari: i trattamenti vengono effettuati solo quando strettamente necessario privilegiando il più possibile la lotta biologica, ad esempio attraverso l'impiego di insetti antagonisti. Laddove necessario si utilizzano prodotti consentiti in agricoltura biologica (polveri di roccia, prodotti a base di derivati vegetali, minerali, ecc…). Irrigazione: a goccia. Raccolta: scalare. Per prolungare la disponibilità di ortaggi sempre freschi e consentire una raccolta graduale a seconda del grado di maturazione dei prodotti, i tempi di semina e trapianto vengono dilazionati ad intervalli di una settimana, si alternano varietà precoci a varietà tardive, si anticipano e posticipano i raccolti di stagione mediante l'uso di tunnel non riscaldati. La raccolta degli ortaggi viene effettuata manualmente. Prodotto proveniente da azienda biologica certificata. Coltivato da: Fattorie Della Valle società agricola semplice, via della vittoria 37/A, Piadena Drizzona (CR) Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.
  • Verdure miste al taglio, per minestrone, in confezione sottovuoto da circa 500 g.
    Le verdure impiegate in questa stagione sono, indicativamente: patate, carote, catalogna, zucca, cavolo nero, cavolo rapa, cavolo riccio.
    Gli ortaggi sono coltivati dalla Cooperativa Sociale Nazareth e sono poi lavati, tagliati e confezionati, previa abbattitura termica, presso la Casa Circondariale di Cremona.

    Da consumarsi preferibilmente entro 72 ore dal confezionamento.
    Una volta aperta la confezione, conservare in frigorifero e consumare, previa cottura, entro 48 ore.

  • La quota permetterà di acquistare una cassetta mista solidale da donare a famiglie cremonesi in situazione di fragilità economica.
    Ogni 4 quote raccolte verrà donata una cassetta di verdure miste, che sarà distribuita attraverso i canali della San Vincenzo.

    L'iniziativa nasce nell'ambito di un progetto finanziato da Regione Lombardia a favore delllo sviluppo di reti per la tutela e la promozione del diritto al cibo, in cui Filiera Corta Solidale -in raccordo con AVAL e San Vincenzo- si è impegnata a distribuire prodotti freschi di qualità a nuclei famigliari in situazioni di vulnerabilità economica.
    La convinzione è che il diritto al cibo passi anche attraverso il diritto a una alimentazione sana e sostenibile per tutti.

    L'acquisto di cassette solidali sospese permetterà di aumentare il numero delle famiglie beneficiarie.

  • Radicchio verde in confezione da circa 500 g. Varietà: pan di zucchero. Superficie aziendale coltivata: 40 ettari. Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo). Trattamenti antiparassitari: lotta integrata. Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto. Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti. Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico. Concimazione: letame. Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno. A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni. Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica. Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO) Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.
  • Radicchio pan di zucchero.
    Peso minimo garantito dal produttore: 700g.

    Prodotto raccolto in giornata, proveniente da azienda biologica certificata.

    Concimazione organica.
    Trattamenti antiparassitari: metodi biologici.

    Prodotto dall'azienda agricola biologica L'ambiente Naturale di Gambara (BS).
    Per motivi logistici il prodotto è acquistato dall'azienda biologica Fattorie della Valle di Castelfranco D'Oglio (CR), già nostra fornitrice.

  • Radicchio rosso lungo, in confezione da circa 500 g.

    Superficie aziendale coltivata: 40 ettari.
    Semina: le piantine vengono acquistate da vivaisti in zona e messe a dimora manualmente (nei tunnel) o con una piccola trapiantatrice (a pieno campo).

    Trattamenti antiparassitari: lotta integrata.
    Coltivazioni estive: in tunnel o sotto telo ombreggiante per ridurre il più possibile l'uso di fitofarmaci (si evitano i trattamenti causati dall'umidità delle piogge, le scottature dei prodotti causati dai caldi torridi, si agevola il lavoro di chi deve raccogliere garantendo temperature umane), si limitano alcuni insetti come la cimice asiatica che predilige le colture all'aperto.
    Coltivazioni invernali: a pieno campo. In caso di gelo coperte con piccoli archetti e tessuti.

    Irrigazione: a goccia, in parte automatizzata (si annaffia nelle ore notturne per evitare le ore più calde del giorno che causerebbero stress alle piante) e in parte manuale, per favorire il risparmio idrico.
    Concimazione: letame.

    Per evitare il più possibile lo sfruttamento del suolo e i trattamenti, i tunnel utilizzati per la stagione primaverile/estiva vengono lasciati a riposo durante l'inverno.
    A pieno campo vengono fatte rotazioni con frutta (fragole, meloni, angurie) e cereali. Non vengono mai seminate le stesse colture per un ciclo di almeno 3 anni.

    Le celle frigorifere sono alimentate da un impianto fotovoltaico da 20 kw installato nel 2010 implementato da ulteriori 30 kw a inizio 2023 per raggiungere l'autonomia energetica.

    Coltivato da: Società Agricola Gasperi, via Matteotti 141, San Possidonio (MO)
    Trasportato su furgone aziendale che viaggia a pieno carico.

Torna in cima